Commenti recenti

    Archivi

    Categorie

    • Nessuna categoria

    Meta

    faggötteen

    Faggötteen

    Vuole essere un’ode alla lentezza e allo spostamento, ad una certa mobilità il cui bagaglio previsto si componeva di pochi viveri ed indumenti: l’indispensabile. Interamente autoprodotto: il bastone di legno è stato ricavato dalla potatura di un albero di fico siciliano che altrimenti sarebbe stato smaltito, in quanto scarto o rifiuto. Il suo intento è quello di suggerire un’interazione utente/oggetto che non lasci spazio al sovrappensiero, situandosi tra quelle pratiche volte ad un necessario ritorno alla lentezza, fuori dalla logica dell’industria e verso un processo di serializzazione più umano.
    Al bastone di legno si appoggia un piccolo fagotto si stoffa custodito in una sacca di cotone intrecciato a maglia, un piccolo cilindro in ceramica simula poi un ramo mozzo a cui appenderlo.

    Faggötteen aims to be an ode to slowness and wandering, to the kind of mobility when baggage was essential. Totally self-produced: the wooden stick has been obtained from pruning a fig tree which otherwise would have been thrown in the rubbish.Faggötteen is intended to suggest a different interaction between man and object – in which each part is involved – following the current trend that reclaims the slow elegance of activity, far from industrial rhythms.

     


     

    faggotteen_01

    faggotteen_02

    faggotteen_03

    faggotteen_04

    faggotteen_05

    faggotteen_06

    faggotteen_09

    faggotteen_10

    faggotteen_11

    Share:

    • Categories:
    • Share: